Home > Chi sono anonymous

Chi sono anonymous

Chi sono anonymous

Cosa vuol dire? I loro attacchi sono rivolti principalmente alle multinazionali e alle istituzioni governative colpevoli di aver costruito una società consumistica e profondamente ingiusta. Le stesse istituzioni che disprezzano chi vuole pensare, sognare e cambiare. Ma questo ci fortifica, ci rende uniti, le idee di milioni di persone possono diventare una sola sotto la stessa bandiera.

Il fenomeno è sorto intorno al sotto forma di pubblicazione anonima di immagini e commenti sul Web e si è sviluppato nella imageboard di lingua inglese 4chan. Simbolo della rilevanza assunta da Anonymous è il fatto che nel la rivista statunitense Time lo abbia inserito nella classifica annuale delle cento personalità più influenti al mondo. I suoi membri possono intervenire insieme o individualmente, sia nel contesto online che in quello offline. Sul web gli attivisti agiscono attraverso la pubblicazione di materiale riservato o attacchi informatici mentre in pubblico organizzano manifestazioni e cortei. Sono numerose le attività imputate ad Anonymous.

Iscriviti alla newsletter "Tech" per ricevere le news su Hacker. Articolo originale pubblicato su Money. Gruppo di hacker o movimento sociale? Trading online in Demo. Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: Laura Botti 22 Gennaio - The Tech Herald ha riportato che, quando l'attacco è iniziato, le pubblicazioni si riferivano a vari gruppi, tra cui Anonymous. Alcuni partecipanti Anonymous al Progetto Chanology ipotizzano che gli esecutori siano utenti di Internet rimasti anonimi semplicemente nel significato letterale del termine e di conseguenza non avessero nessun collegamento con i grandi sforzi anti-Scientology di Anonymous.

Durante un'intervista con la CNN Tommy Davis, un seguace di Scientology, ha accusato Anonymous di hackeraggio ai danni del sito dell'Epilepsy Foundation affinché mostrasse delle immagini che causassero convulsioni epilettiche. La risposta è stata che "il caso era nelle mani dell'autorità locale e che c'erano investigazioni in corso". Il secondo di una serie di cinque defacing ai banner e agli headline feeders di SOHH, vandalizzati dai cracker. Verso la fine di giugno del gli utenti identificatisi come Anonymous hanno rivendicato la responsabilità di una serie di attacchi contro il sito SOHH Support Online Hip Hop.

L'attacco contro il sito web è avvenuto in più fasi, dal momento che gli utenti di Anonymous hanno inondato i forum di SOHH, forum che in seguito sono stati chiusi. Nel gennaio i membri di Anonymous hanno bersagliato l'adolescente californiano McKay Hatch che gestisce l'associazione anti-imprecazioni, un sito web contro il turpiloquio. Quando l'indirizzo di casa, il numero di telefono e altre informazioni personali sono trapelate online, la sua famiglia ha ricevuto numerose lettere d'odio, telefonate oscene e anche false consegne di pizza e pornografia.

Il 20 maggio dei membri di Anonymous hanno caricato su YouTube numerosi video porno. YouTube ha poi rimosso tutti i video caricati. Il notiziario della BBC ha riportato che una vittima ha pubblicato un commento dicendo: In seguito alle dichiarazioni di brogli elettorali, dopo che furono annunciati i risultati delle elezioni presidenziali in Iran nel in cui il presidente iraniano in carica Mahmoud Ahmadinejad risultava vincitore, migliaia di iraniani parteciparono alle dimostrazioni. Anonymous, insieme a The Pirate Bay e vari cracker iraniani, ha lanciato un sito per sostenere il Green Party. Il sito ha attirato più di Il sito forniva risorse e supporto agli iraniani che protestano.

Nel settembre il gruppo si è risvegliato "al fine di tutelare i diritti civili", dopo che diversi governi hanno iniziato a bloccare l'accesso alle imageboard. Le liste di proscrizione blacklist di Krautchn. La politica è stata condotta da Stephen Conroy e in modo aggressivo da parte del governo Rudd fin dalla sua elezione nel All'inizio della serata del 9 settembre, Anonymous ha reso offline il sito del primo ministro con un DDoS. Il sito è stato offline per circa un'ora. La mattina del 10 febbraio , Anonymous ha lanciato un attacco più preparato con nome in codice "Operazione Didgeridie".

È stato defacciato il sito del primo ministro, è stato reso offline il sito del Parlamento Australiano per tre giorni e si è quasi riuscito a rendere offline il Dipartimento del sito Comunicazioni. Il concorso è stato vinto da un utente chiamato MalcontentNazi per il suo video "Scientology's Secret Nazi Ties", in cui si è travestito da nazista davanti alla chiesa di Scientology, pregando, e in seguito ha fatto uno scherzo telefonico chiedendo perché non fossero capaci di trascinare via dalla strada il tizio travestito da nazista che si prendeva gioco di loro.

Le proteste sono continuate ed hanno approfittato di eventi mediatici, come la prima del film Operazione Valchiria , interpretato da Tom Cruise , il cui luogo venne scelto in parte per evitare l'esposizione alle proteste. Nel , diverse società di Bollywood hanno comprato del software di Aiplex per lanciare attacchi DDoS su siti web che non si erano attenuti alle notifiche di takedown invito a rendere offline le risorse di un sito. Gli attivisti cracker hanno creato Operazione Payback nel settembre per rappresaglia. Questo si è sviluppato poi in numerosi attacchi DDoS contro i gruppi anti-pirateria e studi legali.

Nel dicembre gli organizzatori di Operazione Payback hanno concentrato la loro attenzione e gli attacchi DDoS su siti web di aziende che si oppongono a WikiLeaks. Assicuratevi che non ci siano violazioni. Mettete in discussione. Indagate su tutti. Prendete le loro case, le loro automobili. Non lasciate che nessuno attraversi quella linea. Anche se l'attacco non è stato ufficialmente parte dell'Operazione Payback in un primo momento, dal momento che i membri leader dell'operazione non hanno voluto attaccare un artista, è stato rivendicato dai suoi membri. Più tardi hanno annunciato che il sito di Simmons era stato preso come bersaglio. In risposta all'attacco, Simmons ha scritto:.

In primo luogo, saranno puniti. Ci sarà presto la stampa dei loro nomi e delle loro foto. Vi troveremo. Non vi potete nascondere. Restate sintonizzati. Alla fine del il sito WikiLeaks , usato da informatori come archivio di documenti, fu sottoposto a forti pressioni per interrompere la pubblicazione di documenti diplomatici segreti degli Stati Uniti. In risposta Anonymous ha annunciato il suo sostegno a WikiLeaks. Questi siti impedivano di effettuare donazioni a sostegno della campagna di diffusione dati WikiLeaks, ma allo stesso tempo rimanevano disponibili a pagamenti su siti apertamente neonazisti o legati al Ku Klux Klan.

A causa degli attacchi, i siti web di MasterCard e Visa sono stati messi offline l'8 dicembre. Un esperto di sicurezza e minacce informatiche dei laboratori di Panda Software ha dichiarato che Anonymous ha anche lanciato un attacco che ha reso non disponibile il sito web del procuratore svedese quando Julian Assange, il fondatore di WikiLeaks, è stato arrestato a Londra e ha rifiutato la cauzione in relazione alla questione dell'estradizione in Svezia.

Il ruolo rivestito da Anonymous negli attacchi DoS contro il governo della Tunisia ha portato a un aumento di attivismo tra i tunisini contro il governo. Anonymous ha pubblicato un messaggio online che denuncia il giro di vite clampdown del governo sulle recenti proteste e lo ha pubblicato sul sito del governo tunisino [9]. Anonymous ha con successo attaccato otto siti del governo tunisino.

Hanno pianificato gli attacchi su reti IRC. Qualcuno ha attaccato il sito di Anonymous con un DoS il 5 gennaio. A causa delle proteste, il governo del presidente della Tunisia Zine El-Abidine Ben Ali è stato rovesciato il 14 gennaio They offer you free speech yet they censor your voice. Vi offrono la libertà di parola ma censurano ancora la vostra voce.

Anonymous aveva appena completato il grande successo nell'operazione Tunisia in cui il gruppo ha fornito ai tunisini gli strumenti necessari per cacciare il loro leader, attaccando i siti web del governo. Durante le sommosse popolari in Egitto del , nel loro modo abituale, gli Anonymous hanno pubblicato un video su YouTube dichiarando le proprie intenzioni prima di cominciare le operazioni. Come ritorsione, i membri del gruppo Anonymous hanno hackerato il sito web della HBGary Federal ed hanno sostituito alla pagina di benvenuto un messaggio, affermando che Anonymous non deve essere rovinato da essi, e che l'hacking del sito web è stato necessario per difendersi.

Utilizzando una varietà di tecniche, compresa l'ingegneria sociale e SQL injection , gli Anonymous sono andati anche a prendere il controllo della e-mail dell'azienda, cancellando Le e-mail trapelate rivelano molte relazioni con altre società di sicurezza informatica. All'interno della relazione, queste aziende hanno creato un elenco di collaboratori importanti di WikiLeaks, gli Anonymous hanno quindi ulteriormente sviluppato un piano strategico di attacco contro il sito. Gli Anonymous hanno anche attaccato personalmente Aaron Barr prendendo il controllo del suo account di Twitter, pubblicando il presunto indirizzo di casa del signor Barr e il suo numero di previdenza sociale.

Dopo gli attacchi, gli Anonymous hanno continuato ad intasare i fax della HBGary Federal e a fare telefonate minacciose. A fine marzo gli Anonymous attaccano Enel. Il 28 giugno la rete Anonymous ha posto sotto attacco il sito dell' Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni , nel nome della libertà per Internet. In particolare, si denuncia: Il 3 settembre Anonymous e LulzSec Italia annunciano l'inizio dell'operazione Banche Al Sicuro [15] , volta a mettere in luce la vulnerabilità del sistema bancario informatizzato italiano. I due gruppi di attivisti cracker hanno dimostrato come sia possibile rubare le credenziali di accesso di un utente bancario in soli 15 minuti, attaccando un server preso a caso da una ricerca su Google.

Le credenziali, parzialmente censurate, sono state pubblicate su Twitter e su Pastebin insieme al comunicato ufficiale dell'operazione. I dati sensibili sottratti non sono comunque stati utilizzati a scopi maligni. Nei primi giorni di ottobre spunta sul canale YouTube del gruppo un comunicato ufficiale in cui si annuncia un attacco, denominato "Operation Invade Wall Street", previsto per la giornata del 10 ottobre alla Borsa di New York [16] [17]. Esistono varie ipotesi sul perché l'attacco non sia poi stato portato a termine dal gruppo che solitamente mantiene le sue promesse. Qualche giorno dopo il "fallito" attacco, sempre sul canale ufficiale del gruppo, spunta un video in cui si spiega che in realtà l'attacco era stato pensato appositamente fasullo per mantenere in un clima di costante agitazione i media.

Tuttavia, in contrasto con quanto detto nel video che è stato poi rimosso dagli stessi che l'hanno pubblicato, sul canale Twitter ufficiale compare un messaggio, circa 5 giorni prima della data fissata per l'attacco, in cui si spiega che l'attacco è in realtà una trappola architettata dalla polizia che sarebbe riuscita ad infiltrarsi nel canale IRC degli hacktivisti sotto il nome di "Hypotenuse". Il piano sarebbe stato progettato con lo scopo di minare la credibilità del movimento Occupy Wall Street e nel contempo individuare gli appartenenti al gruppo di hacktivisti. Il 19 gennaio , in seguito alla chiusura di Megaupload da parte della FBI , gli hacker di Anonymous come segno di protesta rendono impossibile l'accesso ai siti web delle seguenti organizzazioni [21]:.

L'evento, diventato sempre più massiccio, in poche ore si è trasformato nell'attacco del gruppo Anonymous e cracker in generale più grande e importante mai realizzato sul web. Secondo un sito di informazione Anon russo ci sarebbero stati oltre L'Operazione è scattata dal sito tedesco del giornale statunitense per averli paragonati ad Al-Qaida in quanto a potere distruttivo. L'operazione denominata FuckPoliticiansFebruary, in italiano: VaffanculoPoliticiFebbraio prende di mira i politici italiani.

Il 22 febbraio è stato sfigurato il sito del politico Paola Binetti e il sito di Miss Padania , chiaramente in funzione anti-leghista [23]. Il messaggio che manda il gruppo è: Ci chiediamo veramente se non siete tutti uguali. Come fanno 13 milioni di soldi nostri a sparire senza che nessuno se ne accorga? Vogliamo delle risposte, e le vogliamo subito. Vogliamo che qualcuno paghi. Vogliamo che sia cambiata questa porcata di legge elettorale. Vogliamo che siano aboliti come il popolo italiano aveva già deciso nel TUTTI i finanziamenti ai partiti". Ci sono degli accenni anche alla terminologia movimentista del web: NO condannati. NO pregiudicati. NO puttane, nani, ballerini e mafiosi.

Vogliamo che il popolo inizi a contare davvero. Perché tutte le firme che raccogliamo vengono tirate nel cesso? I politici, nostri dipendenti non dovrebbero impegnarsi affinché la nostra voce sia sentita? A quanto pare NO, anzi non perdete occasione per chiamarci "sfigati", "mammoni", "bamboccioni. L'operazione attacca il sito di Miss Padania e contiene insulti verso la Lega Nord e la sua nascita.

La notizia viaggia rapidamente nel web, diffondendosi come un viral-link, specialmente nei social-network come Facebook e Twitter. Lo stesso giorno viene caricato un video su YouTube intitolato "Anonymous: Il 5 marzo viene attaccato il sito della corte costituzionale ungherese, aggiungendo il diritto alla ribellione nella carta costituzionale: Gli ideologi e i governanti della tirannia, o anche i dittatori, non rappresentano che brevi periodi della storia. Il popolo ha il diritto di eliminare la tirannia e ribellarsi [24]. Il 7 marzo alle ore 9. Il sito è rimasto off-line per circa 2 ore per poi tornare nuovamente disponibile dopo un duro lavoro agli uffici di Facebook.

Inizialmente attribuito ad un attacco da parte degli Anonymous, è stato successivamente smentito sui canali ufficiali di Anonymous su Twitter. Nello stesso giorno viene attaccato e reso inagibile il sito del Vaticano , il gruppo di hacker rilascia una comunicazione attraverso Pastebin [25] dove denuncia la Chiesa per la sua " attività di censura e di anti-progresso nei confronti della medicina ": Anonymous ritiene che nel ventunesimo secolo non debbano esserci più discriminazioni religiose, sessuali o politiche, " propinate tristemente dal Vaticano ", sempre secondo i cracker.

Il sito della Santa Sede è rimasto off-line per circa 2 giorni a causa dell'attacco hacker compiuto dall'organizzazione. Inotre i pirati informatici hanno affermato: Il 12 marzo il sito del Vaticano viene reso inaccessibile per un paio di ore a causa di un secondo attacco. Anonymous ha inoltre hackerato il database della Radio Vaticana in segno di protesta "per aver usato ripetitori con potenze di trasmissione largamente fuori dai limiti di legge", emettendo onde elettromagnetiche che potrebbero causare gravi malattie neoplastiche quali la Leucemia, il cancro e svariate altre terribili patologie. Il gruppo ha inoltre accusato il Vaticano di mascherare gli abusi più riprovevoli senza denunciarli alle forze dell'ordine.

In prossimità della visita del papa in Messico, il 22 marzo il sito del Vaticano e il sito messicano relativo al pontefice vengono resi off-line da parte degli hacktivisti. Il 10 marzo Anonymous attacca il sito di Trenitalia. L'annuncio arriva direttamente dal blog ufficiale dell'organizzazione [30]. Le motivazioni addotte dal gruppo a giustificazione dell'arresto sono molteplici e vanno dalla soppressione di alcuni treni InterCity, a discapito di migliaia di pendolari, allo spreco di denaro per la realizzazione della TAV.

Il 16 marzo il sito di Vittorio Sgarbi è stato defacciato dai membri di Anonymous, il gruppo ha sostituito una pagina della categoria "libri" con il seguente messaggio: Oltre il messaggio è stato pubblicato anche un video contenente un discorso di Paolo Borsellino contro la mafia. Il 21 marzo , a un anno di distanza, gli hacktivisti attaccano nuovamente il sito dell' Enel , i siti dell' Endesa e Emgesa, aziende controllate dalla stessa Enel , stando al comunicato ufficiale da parte del gruppo, Anonymous si è battuto contro i progetti idroelettrici di Enel in Guatemala e nella Patagonia cilena che sconvolgerebbero il clima con enormi ripercussioni globali e l'inondazione di ettari della riserva naturale dell' Amazzonia.

Il gruppo inoltre sottolinea che nel caso del Guatemala i popoli della regione ixil , dopo continui conflitti con la multinazionale italiana, hanno dovuto abbandonare le proprie terre. Il 3 aprile vengono resi inaccessibili i siti del Ministero dell'Interno e quello del Ministero della Difesa. Anonymous spiega che l'attacco è stato effettuato perché il Ministero dell'Interno ha vietato alle forze dell'ordine di esprimere opinioni riguardanti il film Diaz , incentrato sui fatti del G8 di Genova.

Lo stesso giorno viene attaccato il sito dell' Arma dei Carabinieri: Il 22 ottobre gli hacker di Anonymous annunciano nel loro blog di essere riusciti a penetrare all'interno del sistema informatico della Polizia di Stato, trafugando una mole ingente di documenti e mail riservati. In particolare, si tratta di 3. Oltre a mail personali dei funzionari e degli agenti. Il 19 novembre Anonymous ha attaccato circa siti istituzionali israeliani per protestare contro l'esercito di Tel Aviv che ha sferrato una nuova offensiva contro il popolo palestinese. Durante l'attacco è stato cancellato il database del Ministero degli Esteri.

Questo è il contenuto del messaggio di Anonymous: Il governo israeliano ha ignorato i ripetuti avvertimenti sulla violazione dei diritti umani, bloccando internet e maltrattando i propri cittadini e quelli dei paesi vicini. Novembre sarà un mese da ricordare per le forze di difesa israeliane e le forze di sicurezza di internet. Colpiremo tutti i siti web che riteniamo essere nel Cyberspazio israeliano come rappresaglia per i maltrattamenti degli abitanti di Gaza.

Anonymous ti ha osservato ha inviato un chiaro avvertimento sul nostro intento di prendere il controllo dello spazio informatico israeliano in conformità con i diritti umani fondamentali di libertà di parola e di diritto a vivere. Alle 9 di mattina fuso orario del Pacifico , sono stati attaccati L'attacco alla popolazione di Gaza, al popolo palestinese o a qualsiasi altro gruppo verrà considerato come una violazione degli obiettivi del collettivo Anonymous di proteggere i popoli del mondo. Israele, è nel tuo interesse cessare ogni ulteriore azione militare o le conseguenze peggioreranno di ora in ora.

Tratteremo ogni ulteriore morte come un attacco personale ad Anonymous e reagiremo in modo rapido e senza preavviso. I nostri cuori sono con i bambini, le donne e le famiglie che stanno soffrendo in questo momento, a causa dell'abuso della potenza militare del governo di Israele. Fratelli e sorelle di Anonymous, vi invitiamo a protestare contro il governo israeliano e qualsiasi alleato della forza ostile.

Ora è il momento per Anonymous di aiutare le persone che stanno soffrendo. Aiutate le persone che vengono sfruttate. Chiediamo al collettivo Anonymous di hackerare hack, dock, hijack, database leak, admin takeover, four oh four and DNS terminate il Cyberspazio israeliano con ogni mezzo necessario. Al governo israeliano diciamo che Anonymous si è stancato del suo bullismo e che ora pagherà le conseguenze delle sue azioni.

Una guerra informatica è stata dichiarata allo spazio informatico israeliano. Israele, l'angelo della morte calerà sul vostro spazio informatico. La rete informatica del Massachusetts Institute of Technology MIT è stata attaccata da Anonymous il 13 gennaio , [37] e il 22 gennaio [38] in entrambi i casi per protesta contro la vicenda legata alla morte dell'attivista Aaron Swartz , avvenuta l'11 gennaio Il 26 gennaio Anonymous ha attaccato il sito web della US Sentencing Commission, agenzia indipendente che si occupa di redigere le linee guida per la formulazione delle sentenze nelle corti federali degli Stati Uniti, anche in questo caso come forma di protesta contro la morte di Aaron Swartz [39].

Il 20 maggio dopo l'arresto dei quattro hacktivisti accusati degli attacchi informatici di Anonymous Italia, l'organizzazione si vendica e blocca il sito del tribunale di Roma. Il 24 maggio Anonymous Italia rivendica l'azione che avrebbe portato anche alla "violazione" di ben 16 mila account email degli iscritti al sito del sindacato della Polizia di Stato Siulp. Il 28 maggio annunciano di aver portato a termine un'operazione contro il Ministero dell'Interno, grazie alla quale hanno ottenuto documenti messi poi liberamente a disposizione. Il materiale rilasciato sembra effettivamente appartenere al Viminale. Complessivamente si parla di alcune migliaia di documenti trafugati, riguardanti le questioni più disparate: Ma sembra che del mucchio facciano parte anche documenti più riservati, come ad esempio relazioni tecniche sul MUOS, il sistema di comunicazione satellitare che il Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti vorrebbe installare a Niscemi Caltanissetta.

Il 28 giugno viene attaccatto il sito della Casaleggio Associati con lo scopo, ottenuto, di defacciarlo e commentando l'operato del Movimento 5 Stelle dall'elezione nazionale ad oggi, scrivendo: A quanto pare il caveau non era blindato abbastanza e un pirata avido e sanguinario ha fatto irruzione! Saccheggi e scorribande, ecco cioè che un pirata apprezza di più. Gianroberto Casaleggio. Sareste estremamente più popolari e benvoluti se la smetteste di dedicarvi unicamente a faide interne e a decidere chi è la persona non grata della settimana.

State diventando il cancro che vi eravate ripromessi di eliminare. Non come i pagliacci degli Hacker Del PD, che saranno stati molto probabilmente vostri ex colleghi non proprio soddisfatti del trattamento ricevuto. Voi la rete non la meritate, incapaci!

Chi è Anonymous? Dalla NASA agli attacchi hacker | batman-and.bartaaron.com

Ma chi è Anonymous? O meglio, chi sono Anonymous? Anonymous è un gruppo di attivisti che agisce su internet divulgando informazioni. Dopo gli attacchi di Parigi, il famigerato gruppo hacker Anonymous ha “In ogni preciso momento, ci sono piccoli team che lavorano dietro le. CHI SONO GLI Anonymous in realtà. Il fenomeno Anonymous nasce nel come “libera coalizione degli abitanti di Internet”. Il gruppo si. Chi è stato colpito da Anonymous Italia nella campagna del 5 novembre che non sono solo il governo o la politica, ma anche multinazionali. Ribadiscono che Anonymous Italia, LulzSecITA e AntiSecIT sono Gli “ hacktivisti” (crasi di hacker e attivisti), attaccando “chi non fa crescere il. Ma cos'è Anonymous e quali sono i suoi obiettivi? Dalla difesa Le stesse istituzioni che disprezzano chi vuole pensare, sognare e cambiare. Chi sta attaccando Anonymous in Italia e perché università e altre organizzazioni come i sindacati – non sono al sicuro da possibili attacchi informatici e tutte.

Toplists